Nel futuro a passo sostenuto

A partire dalla decisione di principio in materia energetica del Consiglio federale e del Parlamento nel 2011, in Svizzera sta avvenendo un cambiamento di mentalità. Grazie a una maggiore informazione e a tecnologie più efficienti, sta aumentando la disponibilità della popolazione ad investire nelle energie rinnovabili. Lo testimonia anche la richiesta di consulenza specialistica sul tema dell’approvvigionamento. Un servizio che in questo settore può rappresentare un reale valore aggiunto.

Passi preliminari

Oggi vengono richiesti progetti e provvedimenti che accrescono l’efficienza energetica,  riducendo nettamente i consumi: ciò vale sia per le nuove costruzioni sia per le ristrutturazioni. In quest’ultimo caso si possono già adottare misure mirate di risanamento che migliorano sensibilmente il bilancio energetico finale. L’ottimizzazione del sistema di riscaldamento o l’ammodernamento dell’illuminazione sono piccoli ma importanti passi per la riuscita della svolta energetica.

Ricerche per un rifornimento stabile

Massimo rendimento al minimo costo: è l’obiettivo della ricerca in campo energetico. Tuttavia, per riuscire ad imporre come nuovo standard il fotovoltaico e compagnia, bisogna lavorare continuamente allo sviluppo di tali sistemi. Per il fotovoltaico, in concreto ciò significa che il grado di efficienza del modulo deve aumentare ulteriormente. Attualmente esso si attesta al 19% e, secondo le previsioni degli esperti, un marcato aumento di questa percentuale è musica di un futuro non troppo lontano. Un altro campo di ricerca che ha un potenziale di miglioramento è l’immagazzinamento della corrente che non serve. Chi non vuole immettere in rete la sua elettricità in eccesso, già oggi la può accumulare in una batteria di stoccaggio. In questo modo la corrente «autoprodotta» è disponibile anche in caso di pioggia o durante la notte. Inoltre, in caso d’interruzione della corrente pubblica, chi possiede un accumulatore ha un beneficio supplementare. Per ottimizzare ulteriormente questi vantaggi, riducendo di conseguenza i costi, si procede a continue ricerche e prove pratiche.

Gli incentivi innanzitutto

Anche i programmi d’incoraggiamento influiscono sulla diffusione degli impianti solari. Gli incentivi finanziari dovrebbero contribuire in futuro ad imporre l’approvvigionamento energetico da risorse rinnovabili. E ciò nel modo più individuale possibile. Infatti, quanto più si integrano i singoli progetti con delle sovvenzioni, tanto più rapidamente gli impianti solari si affermano. Se e quando l’obiettivo energetico sarà raggiunto, al momento nessuno può dirlo con certezza. Infatti, oltre al miglioramento dei prodotti e alle misure d’incoraggiamento, una cosa è fondamentale: la disponibilità della popolazione. Un fattore decisivo per il successo della svolta energetica 2050.

Chiudi l’articolo
13. maggio 2016
Potrebbe interessarti anche questo articolo