Trucchi e consigli

Assicuratevi che la dimensione della pentola con cui state cucinando corrisponda esattamente al diametro della piastra. Una pentola troppo piccola spreca energia. Inoltre, mentre cucinate dovreste sempre usare un coperchio.

Quando preriscaldate il forno, estraete tutte le teglie e le forme che non usate. Anche così si risparmia energia.

Preferite una doccia a un bagno completo. Inoltre, uno speciale soffione a risparmio idrico consuma circa 2/3 d’acqua in meno dei modelli standard.

Usate il calore residuo del vostro forno e spegnetelo un po’ prima del tempo di cottura consigliato.

Lavate il più possibile a basse temperature. I detergenti di buona qualità garantiscono un risultato efficace anche con pochi gradi.

Controllate regolarmente le guarnizioni di gomma di frigoriferi e congelatori, perché quelle usurate consentono il passaggio di aria calda e fredda. Di conseguenza, si consuma più energia per mantenere la temperatura desiderata.

Il forno ventilato consuma meno energia di quello che scalda dall’alto e dal basso. Per lo stesso tempo di cottura, con il forno a ventola la temperatura può essere collocata a 20-25 gradi in meno, consentendo così di risparmiare energia.

Proteggete gli avvolgitori dei cavi dai raggi del sole intensi, perché la luce può danneggiarne l’isolamento. Dopo l’uso riponeteli possibilmente in cantina.

Non spegnete mai gli incendi d’origine elettrica con dell’acqua. Combattete le fiamme coprendole con coperte antincendio o estintori.

Verificate il bilancio energetico dei vostri elettrodomestici. Infatti, i vecchi modelli sono spesso dei veri divoratori d’energia. Potrebbe valere la pena investire in nuovi apparecchi.

Evitate la modalità standby. Spegnete sempre completamente i dispositivi che non utilizzate e togliete la presa. Ciò risparmia energia e apporta sicurezza.

Tramite dei copriprese, rendete sicure le prese di corrente a portata di mano dei bambini. Questi elementi costano poco e offrono una grande sicurezza.

In caso di assenza prolungata, assicuratevi che la posta sia prelevata con regolarità. Le cassette delle lettere stracolme attirano i ladri.

La temperatura ottimale in camera da letto oscilla tra i 18 e i 20 gradiArieggiare la stanza per cinque minuti garantisce un sonno rigenerante. 

Utilizzate il più possibile delle prolunghe multipresa con pulsante di spegnimento. Ciò rende più facile disattivare gli apparecchi non utilizzati.

Le finestre inclinabili sono veri e propri divoratori di energia. È preferibile arieggiare più spesso e con le finestre spalancate.

A causa dell’alto tenore di mercurio, le lampade fluorescenti e quelle a risparmio energetico sono considerate come rifiuti speciali e vanno smaltite di conseguenza.

Potrebbe interessarti anche questo articolo